«Acegas è un pezzo si­gni­fi­ca­ti­vo della sto­ria della città – ha detto il sin­da­co Ro­ber­to Co­so­li­ni durante l’evento al Ridotto del Teatro Verdi – e anche della sua vo­lon­tà di in­no­va­re e di rin­no­var­si, qua­li­tà che non sono mai man­ca­te da que­ste parti. Tra un anno fe­steg­ge­re­mo il cen­te­na­rio della na­sci­ta del primo “ter­mo­va­lo­riz­za­to­re”, la città al­lo­ra era al­l’a­van­guar­dia, ma in­ten­do es­ser­lo anche ora con il nuovo de­pu­ra­to­re di Ser­vo­la, l’in­ve­sti­men­to più im­por­tan­te di que­sti anni. L’a­zien­da man­tie­ne ri­sul­ta­ti eco­no­mi­ci e oc­cu­pa­zio­na­li di ri­lie­vo anche in que­sto pe­rio­do di crisi pur in un mo­men­to di con­tra­zio­ne della ri­chie­sta di ser­vi­zi».

3
Il Sindaco Roberto Cosolini intervistato da Riccardo Finelli, Responsabile relazioni esterne di AcegasApsAmga. Foto di Damiano Rotondi.